Catena approvvigionamento IT

Informatica Service
 / 
Image

La catena di approvvigionamento è uno sport di squadra che si basa su piani collaborativi e sull’esecuzione end-to-end in armonia, dove per vincere sono necessari obiettivi e concentrazione.

Condividere i dati all’interno dell’azienda va bene – i reparti si parlano – ma le aziende Customer oriented aiutano i clienti dei loro clienti. L’azienda successiva (il vostro cliente) più il cliente finale/consumatore senza il quale non ci sarebbe nemmeno la domanda o la catena di fornitura.

Il cliente prima di tutto e il servizio

Le organizzazioni mature sanno che l’integrazione esiste ad entrambe le estremità, dall’approvvigionamento al fornitore e dalla vendita al cliente. Certo fate affidamento su una previsione, ma cosa succede se la previsione del vostro cliente non ha colto i reali segnali del mercato e quindi vi ha fatto perdere delle vendite? Lavorate insieme creando la previsione più accurata possibile, collegate la domanda dei consumatori finali e non ripetete semplicemente le vendite dell’anno scorso con un 5% in più.

I livelli di servizio richiedono le migliori informazioni e previsioni – l’incertezza nell’offerta e nella domanda significa che si tengono più scorte per tamponarla e ridurre l’incertezza:

  • Condividere i piani con i clienti chiave
  • Date loro accesso al vostro sistema ERP per vedere quali scorte avete e quando pianificate il rifornimento
  • Fate in modo che i clienti immagazzinino prodotti specifici solo per loro, mantenete buffer di prodotti che vendete a molti clienti
  • Aiutate a ottimizzare lo stock-mix e la posizione della catena di approvvigionamento con la previsione collaborativa e l’ottimizzazione delle scorte

Fate attenzione che l’ultimo della catena non alzi i prezzi per rinunciare a tutti i vostri risparmi sui costi – i mercati guidano i prezzi al consumo, non i fornitori ingenui

Approvvigionamento

 

I progressi dell’IT di approvvigionamento includono la pianificazione collaborativa in tutta la catena di approvvigionamento, compresa la fine del cliente. Per vincere la vostra gara qui dovreste considerare alcuni dei seguenti elementi.

  • Differenziare tra sourcing strategico e approvvigionamento operativo
  • Il sourcing strategico comporta l’analisi di dove/con chi spendete, identificate la percentuale di spesa che comandano
  • Controllate le aziende del gruppo di fornitori e la struttura del vostro gruppo, poiché la spesa può essere una vasta rete di aziende del gruppo che vendono alla vostra. Classificateli, contrattateli, fissate i prezzi e consegnate meglio con loro.
  • Il sourcing usa la Request form Quotation (RFQ) per tenere d’occhio i fornitori. I vostri fornitori fanno i controlli di qualità piuttosto che voi? Provate a fidarvi ma supportate con le statistiche. Il sourcing riguarda la selezione, la negoziazione del prezzo e delle condizioni.
  • L’approvvigionamento operativo riguarda i piani, le quantità degli ordini, il rispetto delle dimensioni delle confezioni (meno danni), la collaborazione sulle modifiche al piano e le consegne vicine all’orizzonte, in modo che entrambi siano efficaci evitando gli sprechi.
  • Pensate ai cataloghi e all’informatica del carrello della spesa per facilitare ai responsabili degli acquisti l’ordine degli articoli giusti (e approvati).

 

Produzione

Non dimentichiamo la produzione. L’industria 4.0 ci spinge a utilizzare la tecnologia avanzata per aumentare l’efficienza/visibilità operativa, accorciare i tempi di produzione riducendo i costi e fornendo un servizio clienti notevolmente migliorato. Ma i blocchi Covid-19 e le nostre mutate abitudini di acquisto hanno colpito l’economia spingendo le aziende leader dal treno dell’Industria 4.0 all’Espresso 5.0. Dove uomo e macchina sono connessi, collaborazione tra persone reali e macchine intelligenti. Le aziende stanno digitalizzando la fabbrica raccogliendo dati da macchine e altri dispositivi automaticamente, accelerando il viaggio verso la Smart Factory.

 

Allo stesso tempo, l’ERP è stato rafforzato come un must per i produttori. È la base su cui ottimizzano i processi attraverso l’automazione, utilizzando e fornendo informazioni accurate in tempo reale e riducendo i costi.

 

L’IoT, ancora in prima linea, raccoglie anche dati in tempo reale da una serie di dispositivi intelligenti attraverso le catene di fornitura che coprono conteggi di produzione, qualità, sicurezza, innovazione di prodotto e di processo e altro ancora. Con la tecnologia di monitoraggio IoT può tracciare le prestazioni di macchine/attrezzature/dispositivi prima del guasto. Fondamentale per una Catena approvvigionamento IT oggi

 

Per saperne di più sulla produzione

https://www.passepartout.net/software/imprese/gestione-produzione

 

Per approfondire ERP:

https://informaticaservice.eu/come-un-sistema-erp-puo-aiutare-con-i-costi-aziendali/