Come ERP aiuta le sfide della produzione

Informatica Service
 / 
Image

Nell’ambiente manifatturiero di oggi, molte aziende hanno implementato i sistemi più recenti o si sono adattate a concetti e tecnologie che pensavano di utilizzare solo in futuro. Spesso, la digital disruption e l’innovazione digitale sono la forza trainante e un ERP aiuta le sfide della produzione. Per esempio:

  • L‘Internet of Things (Iot) che ha semplificato la raccolta di dati in tutto il mondo.
  • Il funzionamento delle apparecchiature con un’app che controlla i parametri operativi critici, e non richiede più
  • Il concetto di Products-as-a-Service significa che i clienti non pagheranno per un prodotto in toto, ma pagheranno per la disponibilità e l’utilizzo in tempo reale.
  • La spinta verso la sostenibilità richiede che le macchine contengano parti realizzate con contenuto riciclato.
  • Mentre questi possono essere contrassegnati come “opzionali” al momento, potrebbero non essere “opzionali” nel prossimo futuro. Se si considera la rapidità con cui la tecnologia è avanzata negli ultimi anni, le aziende di produzione devono affrontare in fretta le sfide esistenti e prepararsi per quelle nuove che verranno.

 

Pianificazione e gestione della produzione

Tenere traccia dei lavori e pianificare la produzione per i nuovi ordini è una sfida per i team di produzione. La visualizzazione del processo di produzione aiuta a valutare il progresso effettivo di un lavoro, dando un’indicazione di dove potrebbero esserci potenziali ritardi.

Questo è necessario per garantire che la produzione sia puntuale e che le consegne siano in orario. I compiti chiave della produzione e della gestione della catena di approvvigionamento, normalmente con un’enorme sovrapposizione di responsabilità e tuttavia la capacità di risolvere queste sfide di produzione quando lavorano insieme.

Nella pianificazione dei lavori, una delle principali difficoltà è la gestione delle risorse critiche. Per risolvere questo, i produttori hanno bisogno di collegare le risorse (persone e materiali) ai lavori in modo da poter affrontare tempestivamente i cambiamenti come le escalation, le interruzioni e le assenze.

 

Gestione dei preventivi

Questa è la più grande sfida che i produttori  devono affrontare, dato che la maggior parte del loro lavoro viene vinto tramite preventivo. Mentre i produttori vogliono ridurre i costi di generazione dei preventivi e migliorare i tassi di conversione, una notevole quantità di tempo viene spesa per calcolare i costi per offrire preventivi accurati. Risposte tempestive alle richieste di preventivi determineranno il tasso di successo, ma i preventivi imprecisi faranno perdere soldi al produttore a causa dei margini estremamente bassi. Un vero dilemma!

Senza l’accesso a informazioni accurate, costi corretti e processi di produzione precisi, il preventivo potrebbe non essere accettato con conseguente perdita di vendite. Di conseguenza, il personale di vendita ha bisogno di accedere a tutti i dettagli del processo, assicurandosi di poter fare un preventivo competitivo ai propri clienti.

 

Gestione delle scorte e previsioni

La maggior parte delle aziende manifatturiere hanno catene di approvvigionamento complesse e spesso hanno una visione limitata delle operazioni che avvengono al di fuori delle loro fabbriche. Una maggiore visibilità della catena di approvvigionamento e delle sue sfumature ridurrebbe le incertezze e aiuterebbe a migliorare la pianificazione e la gestione delle scorte.

C’è anche una notevole quantità di lavoro richiesto per gestire accuratamente la considerevole quantità di inventario e parti che le tipiche aziende di produzione devono tenere. L’invio accurato e tempestivo di questo materiale all’officina quando è richiesto è fondamentale per assicurare che il consumo di risorse sia bilanciato e che i programmi di consegna siano rispettati.

La previsione accurata della domanda è un requisito importante per una produzione accurata, tempestiva ed efficace. È anche necessario per livelli di inventario ottimali per assicurare che le date di consegna promesse ai clienti siano rispettate. L’accuratezza delle previsioni dipende dall’accuratezza di questi dati. Di solito, questi dati si basano su tendenze storiche e modelli stagionali, e la raccolta di questi dati richiede la collaborazione tra tutte le parti interessate e in tutta la catena di fornitura, compresi i clienti.

Centralità del cliente

I produttori possono anche trarre benefici significativi dalla comprensione dei problemi a breve termine dei clienti. Questo migliorerà la pianificazione e aiuterà a rispondere ai cambiamenti normativi. In definitiva, la partnership dovrebbe portare a una migliore redditività per entrambe le aziende.

Monitorando le informazioni sui clienti, le aziende possono segmentare i clienti in base a una serie di dettagli che dovrebbero aiutare a sviluppare una migliore comprensione delle esigenze dei clienti e delle offerte che potrebbero attrarre.

Ciclo di vita del prodotto

Oltre a pensare ai loro prodotti fisici, i produttori dovrebbero considerare quali sviluppi e servizi potrebbero richiedere i prodotti nel corso della loro vita. Questo richiede una pianificazione approfondita del prodotto, oltre a considerare gli strumenti specializzati che saranno necessari per supportarli. Potrebbe essere necessario sviluppare app e altri servizi digitali per consentire tutto ciò. In alcuni casi, i prodotti possono avere un lancio sia fisico che digitale che richiederà una pianificazione e un lancio separati.

 

 

 

Ulteriori articoli sulla produzione:

https://informaticaservice.eu/come-il-cfo-di-produzione-puo-guidare-lindustria-4-0/

Per saperne di più sul nostro prodotto:

https://www.passepartout.net/software/imprese/gestione-produzione