DL Sostegni – Contributo a Fondo Perduto

Informatica Service
 / 
Image

Il DL Sostegno prevede un contributo a fondo perduto a favore dei soggetti che svolgono attività d’impresa, arte o professione e di reddito agrario, titolari di partita IVA, residenti o stabiliti nel territorio dello Stato. La domanda può essere presentata fino al 28 maggio 2021.

…a condizione che l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2020 sia inferiore almeno del 30 per cento rispetto all’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2019. Il contributo spetta anche in assenza dei requisiti di fatturato per i soggetti che hanno attivato la partita IVA a partire dal 1° gennaio 2019.

Il calcolo e la trasmissione dell’istanza all’AdE sono contenuti nella 2021B4 di Passcom e Mexal appena pubblicata.

L’Agenzia delle Entrate raccomanda di controllare l’IBAN da inserire all’interno della domanda. Nelle due precedenti tornate del Contributo a fondo perduto gli scarti sono stati determinati principalmente da: Iban non più valido a seguito di fusione tra banche; Conto corrente chiuso; Conto corrente non intestato al soggetto richiedente (può essere dovuto a una mancata, errata o incompleta valorizzazione del codice fiscale dell’intestatario nel contratto di apertura del conto corrente della propria banca).

WEBINAR: ISTANZA CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO DECRETO SOSTEGNO

Per i nostri clienti ricordiamo che Mercoledì 7 aprile dalle ore 15.00 alle ore 16.30 si svolge il webinar “Istanza contributo a fondo perduto Decreto Sostegno” dedicato a partner e clienti Passepartout. Un corso che farà chiarezza su alcuni aspetti dell’ultimo Decreto Sostegno emanato dal governo.

Il programma del corso sarà il seguente:

  • Sintesi normativa;
  • Gestione in Passepartout.

Per iscrizioni accedere al Calendario corsi per utenti finali